Più di un terzo dei bambini è attualmente considerato obeso con una predisposizione al diabete di tipo 2 ed è probabile che le loro condizioni metaboliche peggiorino con l’età. Anche l’inattività fisica è diventata la causa principale di molte malattie croniche non trasmissibili. I bambini sono più fisicamente inattivi ora che nei decenni passati, il che potrebbe essere dovuto a fattori intrinseci ed estrinseci. Nei roditori, la quantità di tempo impegnata in attività spontanea all’interno della gabbia domestica è un forte predittore di adiposità successiva e aumento di peso.

Pertanto, è importante comprendere anche nell’uomo i motivi che stimolano l’attività fisica (PA). Ci sono normali differenze sessuali nei livelli di PA nei roditori e negli esseri umani. Questa ricerca dell’Università del Missouri considera le prove attuali delle differenze di sesso nella PA nei roditori e negli esseri umani.  In entrambi l’esposizione precoce alle sostanze chimiche ambientali può modellare le successive risposte della PA negli adulti. Successivamente, vengono esaminati se ci sono diversi motivatori che stimolano l’esercizio fisico negli esseri umani maschi contro femmine. Infine, vengono descritte le regioni cerebrali, i geni e le vie che modulano la PA nei roditori, e possibilmente mediante trasduzione nell’uomo. Una migliore comprensione del motivo per cui ogni sesso rimane fi sicamente attivo per tutta la durata della vita potrebbe aprire nuove strade per prevenire e curare l’obesità nei bambini e negli adulti.



Tags: , , , , , , , ,